Tali discipline sono studiate nell’indirizzo socio-psico-pedagogico; nel linguistico è presente solo la Filosofia. La pedagogia garantisce orientamenti all'interno della totalità del problema educativo, con riferimento al compito delle scienze dell'educazione e della formazione rispetto agli altri saperi.  La psicologia si caratterizza come disciplina autonoma , con la specifica finalità di rendere l'alunno consapevole della peculiarità di uno studio scientifico della personalità, e delle funzioni psichiche, determinando l'acquisizione di esperienze, sia pur limitate, inerenti alla metodologia della ricerca  nelle aree psico-sociali(materia curricolare del V anno). Principali finalità sono lo sviluppo della capacità di leggere ed interpretare gli ostacoli che interferiscono alla piena realizzazione della crescita umana nell’integrazione individuo-società, l'acquisizione di strumenti critici nell'analisi delle fonti storiche dell'educazione e nell’individuazione delle variabili soggettive ed oggettive che possono impedire l’attuazione di tale crescita, ed infine lo sviluppo delle capacità progettuali.

La sociologia, oltre a favorire l'assunzione di conoscenze, capacità e competenze relative alla propria ed altrui esperienza sociale, sostiene la comprensione di problemi attinenti al territorio, al mondo del lavoro, alle agenzie formative, ai mezzi di comunicazione di massa.

Si dà di seguito un’indicazione, conforme ai programmi ministeriali, degli argomenti fondamentali che verranno sviluppati nel quinquennio:

 

 

Elementi di Psicologia e Sociologia  BIENNIO

Classe PRIMA:

·          Oggetto e metodi della psicologia; origine della psicologia

·          L’Apprendimento

 

·          La memoria come elaborazione attiva

·          La percezione come organizzazione

·          I processi cognitivi: l’intelligenza

 

Classe SECONDA

·          La comunicazione: le principali tappe nello sviluppo del linguaggio

·          La vita sociale: interazione individuo-gruppo-società;

·          i fenomeni della conformità, dello stereotipo  e del pregiudizio;

 

·          I metodi della ricerca: primi elementi

·          Etologia: le basi biologiche della socialità

·          Opinioni e atteggiamenti

PSICOLOGIA TRIENNIO

Classe TERZA:

·          Psicologia sociale: le dinamiche di Gruppo

·          La psicologia dello sviluppo:età evolutiva,ciclo di vita,arco di vita (Piaget-Freud)

 

Classe QUARTA:

·          La psicologia dell’Educazione: caratteri generali; comportamentismo / cognitivismo

·          La psicologia della comunicazione: comunicazione verbale e non verbale; la metacomunicazione; la specificità della comunicazione di massa

SOCIOLOGIA TRIENNIO

Classe TERZA:

·          La Sociologia: oggetto di studio e rapporti con le altre scienze;

·          Il processo di istituzionalizzazione; istituzione / organizzazione sociale;

 

 

·          Il potere e la disuguaglianza;

 

 

Classe QUARTA

·          I metodi della ricerca sociologica

·          Divisione sociale del lavoro; organizzazione del lavoro; diseguaglianze

·          Le differenze di genere

·          Il processo di Socializzazione

·          La globalizzazione

METODOLOGIA  DELLA RICERCA

SOCIO-PSICO-PEDAGOGICA

Classe QUINTA:

Si propone la libera scelta di   tematiche-base indicate nel progetto BROCCA , di cui alcune vengono qui indicate a titolo esemplificativo:

 

1.       La tematica della CO MUNICAZIONE

2.       La tematica della RELAZIONE madre/bambino

3.       La tematica della DEVIANZA

4.       La tematica della TOSSICODIPENDENZA

PEDAGOGIA

CLASSE TERZA

·          Educabilità e potenziale formativo; bisogni,

motivazioni e     interessi; forme di evoluzione dei modelli educativi nei diversi gruppi sociali.

 

·          L’educazione come processo storico di civilizzazione nel mondo classico greco-romano e medievale

·          Dal linguaggio comune alle padronanze linguistiche e comunicative delle scienze dell’educazione e delle agenzie formative.

 

CLASSE QUARTA

·          I luoghi dell’educazione e della formazione

·          Problemi dell’educazione e pedagogia nell’epoca moderna

·          Il problema delle finalità nell’educazione

 

CLASSE QUINTA

·          Il costituirsi della PEDAGOGIA come sapere scientifico: il dibattito epistemologico contemporaneo

 

·          I linguaggi della mediazione pedagogica e formativa: metodi, strumenti, tecnologie

 

·          I contributi della riflessione pedagogica contemporanea: teorie, movimenti ed esperienze tra ‘800 e ‘900 (Scuola attiva- Piaget- Bruner)

 

L'insegnamento della filosofia - positiva specificità della scuola italiana - non può venire esteso indiscriminatamente nella sua forma attuale di ricostruzione storica. La sua destinazione generale consisterà nel dotare tutti i giovani di strumenti concettuali adeguati alla ragionevole costruzione di una soggettività propositiva e critica.

Questa prospettiva include due versanti. Da un lato, le questioni di senso e di valore (es. obblighi, scopi, diritti e doveri, valutazione delle condotte, questioni di giustizia): insomma, la costruzione della capacità di sviluppare razionalmente i propri punti di vista, e di comprendere e di discutere quelli altrui, a partire dalle situazioni e dai problemi dell'esperienza concreta (es.questioni di etica e bioetica, responsabilità, cittadinanza). Dall'altro, le questioni di verità (es. a partire da nozioni elementari di logica, teoria dell'argomentazione, epistemologia).

In riferimento alle indicazioni ministeriali del Programma Brocca, si precisano i contenuti minimi, anno per anno; tali contenuti sono definiti “minimi”, in quanto indispensabili agli ulteriori sviluppi tematici inerenti la disciplina, che saranno affrontati ed approfonditi in considerazione dell’indirizzo ed in linea con lo sviluppo di tematiche interdisciplinari individuate dai singoli consigli di classe.

 

CLASSE  TERZA

·          PLATONE: LA TEORIA DELLE IDEE-IL PROBLEMA ETICO-POLITICO

·          ARISTOTELE: LA METAFISICA-IL PROBLEMA ETICO-POLITICO

CLASSE QUARTA

·          LA RIVOLUZIONE SCIENTIFICA:GALILEO E CARTESIO

·          KANT: LA GNEOSEOLOGIA- LA DIALETTICA

·          HEGEL: LA DIALETTICA

·           

CLASSE QUINTA

·          MARX: IL MATERIALISMO STORICO

·          NIETZSCHE: IL NICHILISMO

·          POPPER:L’EPISTEMOLOGIA MODERNA